fbpx
Ascoltaci online!
News

De Cecco crescita record

mick jagger studio 5

Nel settore agroalimentare italiano c’è una storica azienda che, in un momento storico di certo non favorevole, si colloca al vertice della produzione della pasta, sughi pronti, olio e farine: Si tratta del marchio De Cecco.

L’attività del gruppo Abruzzese nasce addirittura nel lontano 1886 a Fara San Martino, in provincia di Chieti, dove dalla fine dell’800 ad oggi, l’azienda ha saputo tenere il passo fra modernizzazione e scelte di marketing azzeccate (vedi la pubblicità in Tv, e la partnership con la Juventus) che l’hanno portata ad essere una delle più importanti realtà italiane del settore food e simbolo di italianità all’estero.

La crescita del 13,7 % nei primi 4 mesi del 2019 fa balzare la De Cecco in testa alla classifica “Nielsen Top 75 Manifacturer“, che analizza le prime 75 aziende in Italia per Retail Food Confezionato. Nello specifico à il primo posto è stato conquistato grazie alla “migliore crescita percentuale” che si attesta a + 20,4 %, mentre finisce in seconda posizione per quanto riguarda la “crescita assoluta per vendite” che registra + 15,7 milioni di euro.

De Cecco è riuscita a conquistare ben 11 milioni di famiglie italiane, che scelgono quotidianamente i suoi prodotti, il 45,1 % delle famiglie italiane consuma pasta De Cecco (report ufficiale di Nielsen CPS). Un gran bel risultato, in controtendenza rispetto al mercato italiano che nei primi 7 mesi del 2019 ha registrato un calo dell 1,1 % dei consumi di pasta.

La qualità elevata dei prodotti conferisce all’azienda il titolo di “migliore pasta non artigianale d’Italia”. E su questo non c’è dubbio, anche i migliori ristoranti scelgono De Cecco. Il prodotto di punta è sempre la pasta di semola, ma anche la pasta integrale sta riscuotendo un enorme successo, in crescita di + 27,4 %. Primi in Italia per  produzione e vendita di pasta di kamut (760 quintali), per pasta di farro bio integrale (500 quintali) ed infine per paste speciali (paccheri, nidi da forno ecc). Cresce anche il volume d’affari dell’olio extravergine d’oliva, in aumento del 35 %.

 

NOTIZIE PIU' POPOLARI

Vai su