Ascoltaci online!
News

Totti saluta il calcio giocato in uno stadio in lacrime

Una commovente lettera d’addio al calcio giocato con voce tremante e tanta emozione. Così Francesco Totti, il capitano della Roma, ha salutato i tifosi e il mondo del calcio. Ha lanciato un pallone in curva Sud con su scritto “mi mancherai”, ha abbracciato i tre figli e la moglie Ilary Blasi per poi uscire tra le lacrime.

Erano in 70mila all’Olimpico ad ascoltare le sue parole dopo i festeggiamenti per il sofferto successo sul Genoa e la qualificazione alla Champions League. “Ora è finita veramente – ha detto Totti – mi levo la maglia per l’ultima volta, la piego per bene, anche se non sono pronto a dire basta e forse non lo sarò mai”.

Il calciatore ha poi chiesto aiuto ai tifosi: “Adesso ho paura – ha detto – e non è la stessa che si prova quando devi segnare un calcio di rigore. Questa volta sono io che ho bisogno di voi e del vostro calore. Con il vostro affetto riuscirò a voltare pagina e a buttarmi in una nuova avventura”.

MOST POPULAR

Vai su